La realizzazione di un Orto botanico nei pressi dell’Eremo di Santa Caterina si è sviluppata da un’idea dei botanici Gabriella Corsi e Fabio Garbari dell’Università di Pisa e dello scrittore e fotografo tedesco Hans Georg Berger nel 1992.
Una prima ricerca etnobotanica ha evidenziato gli usi tradizionali di piante alimentari e medicinali della gente di Rio nell’Elba. L’Orto dei Semplici Elbano segue il disegno proposto dagli architetti Roberto Gabetti, Aimaro Isola e Guido Drocco.
Ha aperto le sue porte al pubblico nella primavera del 1997, con il patrocinio della Società Botanica Italiana. L’Orto da sempre collabora con botanici dell’Università di Pisa per la flora spontanea e della Scuola di Studi Superiori Sant’Anna di Pisa per la parte agraria; l’impianto del frutteto si deve ad Agostino Stefani.
L’Orto è in continuo sviluppo grazie al lavoro di giardinieri, di volontari e di alcuni soci dell’Associazione Amici dell’Eremo S. Caterina, proprietaria del terreno.
Dal 2023 la gestione dell’Orto è affidata a Francesco Marino, che cura e sviluppa le collezioni, attività didattiche e organizza la manutenzione e l’accesso del pubblico.
La direzione scientifica è affidata al Dott. Angelino Carta dell’Università di Pisa.

Gli Orti botanici sono musei viventi, nei quali si coltivano piante d’interesse botanico.
Si distinguono dai parchi e dai giardini pubblici perché, oltre a finalità ricreative ed estetiche, perseguono obiettivi scientifici, di divulgazione e di conservazione della biodiversità vegetale. 
Con i termini Orto dei Semplici Elbano, si fa riferimento a un Hortus simplicium, luogo destinato nel Medioevo alla coltivazione ed allo studio delle piante medicinali.
Le finalità dell’Orto dei Semplici Elbano sono la conoscenza, la coltivazione, la divulgazione e conservazione sia della flora spontanea sia di alcune specie coltivate tradizionalmente nelle sette isole dell’Arcipelago Toscano

Info e prenotazioni: +39 376 0021746

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies. Consulta la Cookie Policy Completa.
AccettaRifiutaPersonalizza
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy